mercoledì 31 dicembre 2014

Immagini in movimento, suoni ed emozioni: i tre video più belli nel 2014 di Giulinha

Non sono riuscita a sottrarmi alle tradizionali classifiche di fine anno e allora ho stilato la mia personale triade dei video che mi hanno più emozionato. Dietro ognuno di loro c'è il Brasile...

1) Al primo posto metto il video "I'm alive":  girato nella foresta di Tijuca, a Rio de Janeiro, da un collettivo di artisti che intendevano celebrare la difesa delle foreste a livello globale e che hanno deciso di farlo cantando la loro musica nel polmone verde urbano più grande del mondo.
Il video è uscito il 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra e per iniziativa della Rainforest Alliance.
Il più anziano del gruppo è Caetano Veloso, alla cui carriera artistica precedente è ispirato il motivo conduttore del brano: esso infatti, come ci racconta il sito Dentroriodejaneiro ,"è una rivisitazione del celebre “Nine Out of Ten”, inserito nell’album “Transa” di Caetano Veloso. Ovviamente, è rimasta viva la linea melodica, mentre il testo è stato totalmente riscritto dallo stesso Caetano Veloso, da Criolo, Emicida, Lenine e Pretinho da Serrinha. L’unica parte intatta del testo è il ritornello, un mantra di speranza: “I’m alive and vivo, muito vivo vivo. Feel the sound of music banging in my belly”.
La parte che mi emoziona di più è quella dove Caetano abbraccia uno degli imponenti alberi della Tijuca e dove canta in spagnolo: la solennità di questo idioma conferisce alla sua interpretazione un carattere ieratico, in linea con la sacralità, il rispetto e la venerazione che sarebbero dovuti a Madre Natura.
Ecco l'emozionante video. Un vero balsamo per le orecchie e per gli occhi. E per l'anima. https://www.youtube.com/watch?v=FvIyRzm8JMo

2) Al secondo posto un altro mostro sacro della musica popolare brasiliana: Marisa Monte. Qui interpreta uno dei brani più intimisti e sensuali di Chico Buarque, "Samba e amor". E lo fa con uno stile graffiante, da vera "gata", usando la voce come uno strumento, nel più puro stile jazzistico:  https://www.youtube.com/watch?v=mU3BktTVq9Q. 
Ho scoperto questo video andando a caccia di tutte le versioni di questa canzone, scritta e cantata da un uomo e ricantata da moltissime interpreti femminili. Tutto è partito da una versione cantata da un'interprete italiana, Manuela Doris, che ho scoperto il giorno dopo la finale Germania-Argentina.
Ecco cosa scrivevo quel giorno:
"Mentre le immagini del Cristo Redentore illuminato di fronte al Maracanà in festa per la Germania vittoriosa scorrono ancora nelle nostre menti, finito il Mondiale ciò che ci lega al Brasile e continuerà per sempre a farci amare questo paese è la sua musica. Oggi, passata la festa, per riprendere in mano il Brasile di sempre, ho ascoltato "Samba e amor" una delle canzoni più intime di Chico Buarque. E l'ho ascoltata nell'interpretazione di Manuela Doris, giovane cantante romana che con la sua delicata ma intensa voce propone i grandi brani della tradizione musicale brasiliana e latino-americana".

3) Al terzo posto un video girato dalla BBC per celebrare i Mondiali che si sono tenuti quest'estate in Brasile. Ho seguito questa manifestazione con il fiato sospeso, preoccupata per le possibili criticità che potevano derivare dal ritardo nella costruzione degli stadi. Tutto è andato bene, ma il pensiero va agli operai che quegli stadi li hanno costruiti: alcuni di loro sono morti e nessuno di loro è stato mai ricordato alle varie cerimonie presenziate da Dilma e Blatter. Magari sarebbero andati allo stadio con i loro figli, dedico a questi bambini e alle loro madri il mio augurio per un 2015 più sereno.
https://www.youtube.com/watch?v=QZ6MXJQBbGo


2 commenti:

  1. Io la classifica la stilerei all'incontrario, al primo ci metterei quello dei mondiali, che ha un'armonia di musica, danze e colori eccezionali; al secondo metterei Marisa Monte, che ha una voce davvero molto bella e il jazz che canta è squisito; al terzo infine metterei il primo, è bella e suggestiva l'ambientazione, ma mi coinvolge meno rispetto agli altri.
    Simo

    RispondiElimina
  2. Ciao Simone ti ringrazio per il commento. Mi fa piacere che tu abbia visto i video e che tu abbia espresso la tua valutazione. Le emozioni sono qualcosa di molto soggettivo, ma penso di aver scelto tre video oggettivamente carichi di significato. Alla prossima!

    RispondiElimina